Video sesso web cam skype

Una bella ragazza poco vestita, sguardi e pose ammiccanti, l’invito a spogliarsi e mostrare il viso e la frittata è fatta: la truffa in webcam su Skype e Facebook in cui tanti utilizzatori maschili della rete stanno cascando sempre più frequentemente è quella a sfondo hard.

Una sconosciuta in videochat, lo scambio di contatti da cui si possa provare ad attingere da un database personale – magari sfruttando un livello di privacy troppo basso – ed in pochi secondi il ricatto: Come ci si può difendere da queste vere e proprie truffe ben congegnate?

Con gli inquirenti che, dopo aver seguito delle tracce che portano quasi sempre in Nigeria o in Costa d’Avorio, si ritrovano nell’impossibilità di dare un nome al responsabile del reato. Alla voce “richieste d’amicizia” compare all’improvviso quella di una donna, giovane, carina, ammiccante nella foto del profilo, quasi sempre straniera.

Per questo i fascicoli che arrivano sui tavoli della procura di piazza del Duomo sono via via destinati all’archiviazione. Insomma, con tutte le carte in regola per attirare nella rete l’uomo che si ritrova dall’altra parte del pc, per fargli accettare la richiesta con sulle labbra un sorrisetto soddisfatto da latin lover.

Per un gioco erotico in diretta skype che, alla fine, le tasche di quei pantaloni finiti sul pavimento gliele svuota completamente: «O mi paghi o invio a tutti i tuoi amici Fb il video con te che ti masturbi» il tenore della scritta su sfondo nero che all’improvviso appare sullo schermo del computer.

Pure troppo per non insinuare in chi sta dall’altra parte l’ombra del dubbio. Pronti anche a calarsi letteralmente i pantaloni davanti alla webcam, senza pensarci due volte.

LE MODALITÀ DELLA TRUFFA - Il brivido di una chiacchierata hard in webcam è abitudine ampiamente diffusa tra gli internauti.

Siti dedicati, camgirl certificate e, inevitabilmente, truffatori ben organizzati, che sfruttano la poca dimestichezza con gli strumenti del web di molti italiani per affondare il coltello nella piaga della privacy violata.

Video sesso web cam skype-47

Si finisce agganciati da una bella ragazza in videochat, spesso di quelle con formula che consentono con un click di essere collegati automaticamente con perfetti sconosciuti; pochi secondi di chiacchierata, in cui l’avvenente controparte virtuale si mostra molto disponibile ed ammiccante, e subito la richiesta di scambiare i contatti Skype e Facebook, , per proseguire lì il divertimento. - Soprattutto se il contatto che avete fornito è quello Facebook, e quindi avete accettato la richiesta di amicizia della sconosciuta, state praticamente fornendo il vostro archivio personale di contatti, amici, familiari (ed eventuali fidanzate inconsapevoli…) ad un truffatore.

Sensazionali negrette assatanate agitano davanti ai vostri occhi i loro culi sodi e le loro grosse tettone.

Bellissime ragazze cinesi e giapponesi posano tutte nude e ci mostrano la loro fica succosa.

Le truffe provengono da paesi esteri: fra i principali il Marocco.

e la passa alla polizia marocchina: a quanto pare facile che la cosa non abbia conseguenze e che i truffatori rimangano impuniti.

Leave a Reply

  1. Kerala aunties online chat 02-Feb-2017 15:51

    I would read someones profile quickly and review their photos and find something to write about to them.